Virgolo: presentato in Giunta l’esito della Conferenza dei servizi

La Conferenza dei servizi, presieduta dal direttore della Ripartizione patrimonio, Daniel Bedin, coadiuvato dai direttori delle Ripartizioni della Provincia Autonoma di Bolzano interessate, valuta sotto il profilo tecnico, amministrativo, economico ed urbanistico i progetti di Partenariato pubblico privato (PPP). La Conferenza si è espressa sulla fattibilità del PPP consegnato da un proponente privato e relativo alla possibilità di spostamento del Museo Archeologico, il cosiddetto Museo di Ötzi, del Museo di Scienze naturali, nonché dell’ Auditorium di Bolzano sul Virgolo.

“Una proposta senza dubbio innovativa ed affascinante, ma che ad oggi non soddisfa appieno il fabbisogno e le esigenze dell’amministrazione pubblica” ha dichiarato l’assessore all’edilizia pubblica e patrimonio, Massimo Bessone. La Provincia sta valutando di collocare il Museo Archeologico in una nuova sede, mentre per il Museo di Scienze naturali e per l’Auditorium la Provincia non ha espresso ancora tale volontà. 

La Conferenza dei servizi ha ritenuto inoltre che, mancando nel documento un concetto museale, non possa essere definito l’effettivo fabbisogno né, di conseguenza, esprimersi positivamente su costi e tempi di costruzione. Altri punti definiti basilari dalla Conferenza dei servizi sono l’accessibilità e la fruibilità pubblica dell’opera. La proposta prevede di raggiungere i musei tramite una funivia di non diretta gestione da parte della pubblica amministrazione.  Inoltre, la prevista nuova strada di servizio alla struttura non soddisfa i requisiti previsti per accedere ad un’opera pubblica.  

In conclusione, la Conferenza dei servizi ha ritenuto, in base a queste osservazioni, che il proponente debba apportare delle modifiche sostanziali, di tipo tecnico ed economico, che la normativa in questa fase di valutazione non permette ed ha quindi ritenuto non fattibile la proposta

ic

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.