Disagio presso il palazzo Plaza a Bolzano

Di recente, ci è stata segnalata una situazione di disagio presso il palazzo Plaza, sede dell’intendenza scolastica italiana. Nel garage sotterraneo all’edificio, in comune con altri soggetti pubblici e privati, ove alcune dipendenti parcheggiano le loro autovetture, si rifugiano persone sbandate o senza tetto. Non appena ho ricevuto la segnalazione, sono prontamente intervenuto presso la struttura e ho effettuato un sopralluogo. Nel corso del controllo ho potuto constatare, che l’accesso ai garage è concepito con particolarità progettuali e costruttive, che permettono alle persone senza dimora di accedere e sulle quali è difficili intervenire tecnicamente, perché ogni intervento andrebbe ad inficiare sul sistema delle porte antipanico ed antiincendio che garantiscono la sicurezza.
Abbiamo deciso allora di istituire un passaggio, nelle ore notturne, di agenti di vigilanza privata per poter prevenire situazioni di disagio e per allontanare persone non autorizzate dall’area in oggetto. Il servizio di vigilanza che abbiamo attivato per Piazza Magnago sarà garantito, a rotazione, anche al palazzo Plaza.
Una delle mie priorità più importanti è la sicurezza delle persone, soprattutto delle donne. È ovvio, però, che ogni fenomeno di degrado va combattuto, ma che ogni provvedimento va pagato con i soldi dei cittadini stessi, quindi si deve trovare sempre il giusto equilibrio tra sicurezza e spesa.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.