Libro fondiario e catasto urbano: planimetria unitaria

Elaborati grafici del nuovo catasto edilizio urbano e planimetrie del libro fondiario redatte con regole tecniche comuni: questa la decisione adottata ieri (21 giugno) dalla Giunta provinciale su proposta dell’assessore all’Edilizia pubblica e Patrimonio, Massimo Bessone, che sottolinea “con questo provvedimento unificheremo gli elaborati tecnici dei due servizi in uno solo e con un unico formato digitale. Puntiamo ad un risparmio di tempo e denaro per i cittadini ed ad offrire servizi sempre più capillari”. 

Uniformando le modalità di descrizione dei fabbricati nel libro fondiario e nel catasto urbano, diminuiranno gli oneri a carico delle parti  fino ad arrivare ad una sempre maggiore conformità degli intestati catastali con le risultanze dei registri immobiliari. Il nuovo servizio sarà redatto in formato digitale tramite una trasmissione dei dati che sappia rispondere a criteri di velocità, efficienza e sicurezza. La Ripartizione libro fondiario, catasto fondiario e urbano curerà, assieme agli altri enti interessati, il processo di informatizzazione del sistema catastale e del libro fondiario, nonché la rete geodetica catastale e la modernizzazione del portale OPENkat. La delibera entrerà in vigore dopo la pubblicazione nel Bollettino ufficiale della Regione.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.