2016.12.26 George Michael

Mai e poi mai soffrirò o sarò triste per la morte di una celebrità.
Neppure un post sulla mia bacheca troverete per la scomparsa di un attore o di un cantante.
Mi rattrista invece la morte di un padre di famiglia qualsiasi, il dover sopravvivere, magari senza un sostestamento, di moglie o figli.
Detto questo però, mi fa specie tutto questo accanirsi, da parte dei mass media, sulla morte di George Michael.
In fondo ci interessa e cosa cambia se è morto di overdose o d’infarto per un fisico comunque messo a dura prova dalla droga?!
Che riposi in pace dimenticandoci d’inutili polemiche, ma ricordando le sue belle canzoni…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.