2018.02.18 Bolzano – Rapina con spari al supermercato.

0

Quelle che una volta erano delle notizie di cronaca nera che arrivavano dai telegiornali nazionali, ora purtroppo, sono diventate all’ordine del giorno anche nella nostra provincia.
Abusi, violenze, furti in appartamento, ora, così raccontano i mass media, a Bolzano anche rapine al supermercato con spari, insomma sulla via del degrado in Alto Adige non manca più quasi nulla.
A Bressanone invece, sempre ieri, di nuovo una rapina ai danni di un’anziana che passeggiava lungo il fiume in pieno giorno.
Se prima ci privavamo di fare una passeggiata alla sera, ora dobbiamo stare attenti anche quando andiamo a fare la spesa al supermercato.
Dov’è andata a finire quell’isola felice che era l’Alto Adige di qualche anno fa?
Anziani, donne e bambini, categorie più deboli, devono essere libere di poter girare per le nostre città, in ogni luogo e ad ogni ora, senza paura!?!
Ma dove siamo arrivati, dove arriveremo andando avanti di questo passo!?!
Spesso a macchiarsi di reati sono stranieri arrivati con l’illusione di un futuro migliore, costretti poi a scontrarsi con la realtà di un Paese nel quale tanti speculano sull’immigrazione, lasciando poi queste persone allo sbando, costrette ad alimentare le fila della malavita.
Nella circostanza delle rapine di ieri però, non si può addossare la colpa a qualcuno, visto che non è nota l’identità dei delinquenti.
Non criminalizziamo nessuno, ma dobbiamo pretendere certezza della pena e legittima difesa!
Chiunque sbagli, Italiano o no, dev’essere punito e servire da monito agli altri. Se a delinquere è un cittadino straniero, dev’essere espulso immediatamente!
Noi tutti desideriamo una città più sicura ove vivere.
Basta buonismo!

Massimo Bessone
Commissario Lega Alto Adige – Südtirol

Bressanone, 18 febbraio 2018

Share.

About Author

Leave A Reply

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.